Edizione 2017

MANI CHE INTRECCIANO – edizione 2017
Organizzato da SALICEVIVO
Associazione culturale per l’arte dell’intreccio

logo_testata_1024

17 e 18 Giugno – Urbino – Terza edizione

Visto il successo delle precedenti edizioni Salicevivo  si appresta ad organizzare  la terza edizione di “Mani che intrecciano”. La manifestazione è riservata principalmente ad artigiani e artisti cestai e intrecciatori di materiali naturali, ma è aperta anche ad altri materiali (carta, metallo…) e tecniche di intreccio quali macramè, tombolo, tessitura (telai di ogni tipo), forcella, sprang e nalbinding (per tutte queste è previsto un solo posto per ogni tecnica).

leggi l’articolo RIFLESSIONI DI VIAGGIO – di Andrea Perrotta

 


 

I PARTECIPANTI DI QUESTA EDIZIONE


Marco Gentili

dalla Toscana
Marco, tuttofare a Casa Gentili
Prima un’esperienza su larga scala ora, nel piccolo, rende vitale e mantiene integro Casa Gentili, l’immobile storico ereditato; realizza oggetti della tradizione e sperimenta strutture intrecciate con materiale naturale nella sua semplicità primitiva.


Cristiano Cesare Mariani

dalla Toscana
Creazioni in erbe palustri intrecciate e cucite a mano


Gianfranco Becu Pireddu

dalla Sardegna
Intreccio per diletto (passatempo) da circa 5 anni utilizzando materiali facilmente reperibili nelle nostre campagne: olivastro, olmo e canne. Ho potuto affinare le tecniche di intreccio partecipando agli incontri di Navelli con Betta, Carlo Borghi e Nico.


Andrea Perrotta

dalla Calabria
La passione per la cesteria è nata dopo la morte di mio nonno, ultimo di una rinomata famiglia di cestai locali. Per non perdere questa antica arte, ho iniziato da autodidatta a riprodurre i lavori di mio nonno.
Di lì a breve la curiosità mi ha spinto ad approfondire la storia, le tecniche e le forme tipiche della cesteria nella Calabria settentrionale.


Giovanni Claudio Zuffo

dal Veneto
Appassionati di cesteria, già soci di Salicevivo, ci proponiamo con il nostro laboratorio itinerante di cesteria per far conoscere l’antica arte dell’intreccio organizzando gruppi d’intreccio e promuovendo la coltivazione dei salici.
i sestari della valtramigna


Giuseppe Munforte

dalla Sicilia
Dal 2003 mi sono interessato all’intreccio, in particolare alle tradizioni della Sicilia, la mia regione.


Enrico Impagliatore Et

dalla Campania
Impagliatura artigianale. Si inizia cosi quasi per gioco, poi sono soddisfazioni quando vieni apprezzato e conosci tanta bella gente, come persone e artigiani .
Ci vediamo ad Urbino a giugno


Anna Boin

dal Veneto
Stanca della vita frenetica, ho cominciato a cercare un’alternativa più vicina al mio sentire, a contatto con la natura ed i suoi ritmi lenti. Intrecciare un cesto richiede pazienza e passione. Pazienza nel scegliere e raccogliere il materiale, io ho scelto i salici. Passione perché serve tempo e fatica prima di vedere l’opera finita. Creare con le mani qualcosa che all’inizio si ha solo nella testa, intrecciando un vimine alla volta, piano piano l’idea prende forma…è un lavoro il più delle volte silenzioso e calmo che mi riempie di soddisfazione. Semplicemente mi rende felice e libera.


Maria Rita Montori

dalle Marche
Mi chiamo Maria Rita Montori e sono nata a Mercatello sul Metauro in provincia di Pesaro e Urbino. Qualche anno fa una signora di Mercatello mi ha trasmesso la passione per il tombolo. Così ho iniziato a prendere lezioni per molti mesi fino ad apprendere questa antica arte. Ancora oggi mi trovo spesso a condividere e studiare assieme a lei nuovi punti e nuove trame. Oltre alla passione mi ha sempre sostenuto il desiderio di valorizzare e tramandare ai giovani questa antica arte che qualche anno fa rischiava di essere dimenticata. Nasce così nel 2009 il laboratorio “Il filo dei ricordi” dove trascorro parecchie ore della mia giornata creando ricami al tombolo. Espongo i miei lavori su varie mostre che durante l’ anno vengono realizzate nelle nostre cittadine in occasione delle feste paesane. Attualmente sono iscritta all’ associazione “Il merletto dei ricordi” che opera a Mercatello sul Metauro


Francesco Perticone

dalla Sicilia
Intrecci, tradizione e passione presentati da un giovane che si dedica a questa antica arte.


I Campi di Mais

dall’Abruzzo
Sempre attenta alla conservazione del territorio, con il mio lavoro cerco di far conoscere tutte le sfaccettature dell’arte della lana, dei tessuti, delle tinture ecc… attraverso un trapasso di nozioni collaborando con fattorie didattiche, scuole, associazioni, centri anziani, circoli ricreativi ecc…


Francesco Di Nicola

dal Lazio
“Salve, sono un appassionato di cesteria nonche’ socio di Salicevivo e ho partecipato a tutte le precedenti edizioni di ” manicheintrecciano” . Tutti gli amanti di questa arte sanno che una volta entrati in questo fantastico mondo non se ne esce piu per cui questa manifestazione per noi è una grande occasione in cui ci si può confrontare con altri appassionati, vedere all’opera i grandi maestri e fare nuove amicizie”

 



L’evento si svolgerà in  Piazza San Francesco, Urbino – PU

Mappa

Torna a trovarci su questa pagina o seguici su www.salicevivo.it

Annunci